Preloader image

La Notte della Filuzzi

240

More Music More Beats

|
Price

Data

In una calda notte d'Agosto

2017

Notes

INFO

La Filuzzi ha due componenti tanto fondamentali quanto ovvie: musica e ballo! Musica da ballo, certamente, che giustifica il ballo, e ballo, che ha bisogno della musica.

 

FACCIAMO BALLARE TUTTA PIAZZA MAGGIORE SOTTO UN CIELO STELLATO IN UNA CALDA NOTTE DI AGOSTO

 

La Filuzzi, musica essenzialmente strumentale, è l’interpretazione in chiave bolognese del ballo liscio, e nasce, come tutti i lisci italiani, dalla contaminazione dei nuovi balli di provenienza centro-europea (mazurka, valzer e polka) con i balli tradizionali preesistenti. Si caratterizza per l’uso dell’organetto e per alcune figure di ballo molto particolari (Polka a chinéin). E’ una tradizione profondamente bolognese sviluppatasi soprattutto nel dopoguerra (vedi nota a margine) e vanta alcuni grandi interpreti delle origini come Leonildo Marcheselli, Nino Bonora, Gino Atti, Il Quartetto Bolognese dell’Allegria e successivamente Romano Merighi, Ruggero Passarini, Carlo Venturi e Marco ‘Visita’ Marcheselli, figlio di Leonildo e conduttore da oltre 40 anni di uno dei programmi più longevi della radiofonia italiana, IL RICCIOLONE, Radio SanLuchino.

 

Da qualche tempo stiamo assistendo ad un recupero culturale sempre più visibile delle nostre tradizioni, e sembra che sia arrivato anche il momento della Filuzzi: nascono nuovi gruppi che, partendo dal recupero di materiali storici sentono l’urgenza di produrre nuovi materiali  (ExtraLiscio, L’Osteria del Mandolino, Gradisca Orchestra, Mr Zombie Orchestra, ecc), ci sono molti giovani che vogliono imparare a ballare e anziani che vogliono tornare a ballare.

 

L’idea è quella di trasformare per una notte Piazza Maggiore in una grande balera all’aperto: all’interno de “Il Cinema in Piazza” proiettare un film o immagini storiche di Bologna in b&n, uno o due gruppi sonorizzano dal vivo la proiezione per poi riempire la piazza di ballerini alternando sul palco altri due gruppi, coinvolgendo nel progetto scuole di ballo, ballerini dilettanti o principianti per rivivere l’atmosfera delle vecchie aie contadine dove il ballo liscio è nato…

 

… mi sono fatto l'idea che "Notte d'Amore", uno dei più bei valzer di Leonildo Marcheselli, sia stato composto in una notte di luna piena…

GALLERY