Preloader image

Bologna, Citta' della Musica 2.0

280

More Music More Beats

|
Price

Data

Una visione per il futuro della musica a Bologna

2010

Notes

INFO

Le tre proposte che seguono indicano l’inizio di un possibile percorso per concretizzare a breve alcuni aspetti delle nostra ‘visione’:

La filiera della Musica a Bologna non va ne' ricostruita, ne' inventata ma piuttosto coordinata, potenziata e promossa.

Pensiamo alla musica come una forza dinamica che arricchisce la vita di cittadini, visitatori e ascoltatori a livello globale. Bologna dovrà perciò essere riconosciuta come un centro vitale dallo spirito innovativo, motore per l’intero comparto produttivo, sia da un punto di vista economico che culturale.

Tre sono le macro aree sulle quali attivare azioni mirate per garantire ad ognuna di esse nuove opportunità di sviluppo:

Città dei Musicisti

Città della Musica dal vivo

Città del Music Business

Le capacità dei musicisti di Bologna, delle organizzazioni che si occupano di musica e dell’Industria musicale in generale, sono quasi sempre cresciute in maniera spontanea ed autonoma, raggiungendo spesso obiettivi e risultati difficilmente riscontrabili in altri luoghi. Aleggia pero' la sensazione diffusa di

un potenziale fortemente inespresso e probabilmente ‘non percepito’, che una ‘politica culturale’ attenta, lucida e consapevole potrebbe trasformare in una forza economica, formativa e ri-creativa molto più sigificativa, amplificando il ruolo di Bologna nella musica sia a livello nazionale che internazionale, sia a livello economico che culturale.

3-Costruzione e gestione di uno spazio virtuale che favorisca la diffusione e la promozione di tutto il sistema Musica del territorio nella sua accezione regionale

Uno ‘Spazio Virtuale’ che prevede una forte integrazione tra web e diffusione televisiva, ma anche modalità di fruizione con livelli di socializzazione ben più ampi degli attuali.

Quindi:

a-Un sito internet per avere la fotografia giornaliera della realtà musicale della nostra città, per trasmettere l’idea di un insieme, la ricchezza della nostra proposta culturale, ed essere punto di riferimento essenziale

anche per i flussi turistici.

b-Un canale televisivo per la promozione della cultura, aperto a tutte le varietà musicali, che opera in ambito nazionale e/o internazionale per la diffusione di tutto ciò che la musica produce in ambito regionale.

Per ciascuna delle 3 aree individuate sono stati brevemente delineati gli obiettivi che una adeguata politica culturale dovrebbe perseguire:

Bologna Città dei Musicisti

Qualunque musicista dovra' riconoscere Bologna come un posto desiderabile dove vivere, creare e suonare.

Bologna Città della Musica dal vivo

La varieta' e la qualita' degli eventi favorira' quell’empatia indispensabile e necessaria alla crescita del pubblico

per fruire la musica in una molteplicità di stili e situazioni (ambienti).

Bologna Città del Music Business

Il music business di Bologna sarà strutturato per collocarsi al di la' dei confini fisici:

qualunque manifestazione di valore dovra' essere goduta sia localmente che a livello nazionale e globale,

qualunque produzione dovrà trovare adeguata visibilità e sostegno per la sua diffusione e distribuzione oltre le mura cittadine.

Ovviamente non tutti gli aspetti di questa visione troveranno concreta attuazione, ma la consapevolezza di avere una visione condivisa capacedi ridare slancio ed entusiasmo a tutta la filiera, di rimettere la creatività al centro di un interesse economico e culturale collettivo, non può che

portare benefici a tutti noi e a tutta la città.

GALLERY